Pubblicato il

PROFUMATEVI DI NARCISO

Profumatevi di Narciso …. è il fiore del desiderio.
 E’ il profumo del piacere.  

Intensamente sensuale e inebriante. 

I fiori di narciso sono intrisi di fede, onestà, di verità, di perdono e franchezza, ma sono anche il simbolo di vanità, come Narciso che morì affogando perché si era innamorato della sua stessa immagine riflessa nell’acqua e cadde dentro i flutti, senza voler più riemergere per non perdere la sua stessa immagine, che amava appunto.

Regalare narcisi a qualcuno significa chiedere perdono o dare un segno di apprezzamento per la propria onestà.

I fiori sono molto profumati,riuniti in infiorescenze inclinate,con tepali bianchi e corolla centrale giallo oro.

Il frutto che produce è una capsula di forma ovoidale.

Il nome deriva dal greco narkào,che significa stordire,riferito al forte profumo emanato dai suoi fiori. Mentre il nome specifico tazetta è probabilmente riferito alla forma di tazza di quella parte del fiore situata nella parte centrale del perigonio. Nel linguaggio sei fiori simboleggia la vanità.

Alle presunte qualità narcotiche il narciso associava, nelle teorie del mondo antico, anche poteri occulti legati all’Aldilà, forse per il fatto che il suo bulbo contiene una sostanza tossica per il bestiame che inavvertitamente lo ingerisce brucando l’erba nei prati, e addirittura letale per l’uomo.

 

Ma anche sull’amore il narciso ha poteri efficaci, se la dea Afrodite lo aveva scelto per i suoi bagni profumati. E dunque, un vaso di narcisi in fiore o un mazzo reciso potrebbe essere un’ottima idea per un San Valentino nel segno della sensualità. 

Il Narciso viene  coltivato per i suoi fiori, e tuttavia sfruttato soltanto nei Paesi Bassi e nella regione francese di Grasse per l’estrazione di essenza concrete e assolute. Nella tradizione erboristica e popolare, il narciso è conosciuto per le sue proprietà narcotiche; in Francia i fiori venivano invece un tempo usati per le loro proprietà antispasmodiche, reputate efficaci nei casi di isterismo ed epilessia.

Ha proprietà  antispasmodiche , afrodisiaco, emetico, narcotico e sedativo, l’olio di narciso si presenta in modo diverso a seconda che si tratti di essenza assoluta o concreta; sappiamo che l’essenza assoluta è un liquido viscoso scuro di color arancio, olivastro o verde, con odore dolce, erbaceo e sottotono fortemente floreale. Entrambe le essenze trovano impiego quasi esclusivamente in profumi di alta classe di tipo narcotico / floreale.

 Si armonizza bene in miscela con chiodi di garofano, gelsomino, neroli, ylag-ylang, rosa, mimosa, sandalo citrino, fragranze orientali e floerali.

Estrazione: l’essenza concreeta e l’essenza assoluta vengono ottenuti dai fiori epr estrazione di solvente.

Pubblicato il

La psicologia del profumo

La psicologia del profumo è fondata sul potere che gli aromi esercitano sulla nostra mente.

Le fragranze suscitano reazioni emotive, lasciano un segno nella memoria e agiscono sull’attività degli emisferi. Il sistema limbico, la parte più arcaica del nostro cervello, è il luogo in cui si realizza l’alchimia tra pensiero e materia, prima che avvenga il riconoscimento dell’odore.

Tutto quello che ci circonda possiede un odore, molto spesso non riusciamo a percepirlo o non ce ne rendiamo conto, ma questo odore influisce sulle nostre scelte, sul nostro umore e sul nostro benessere.

Tramite l’olfatto interagiamo con l’ambiente, ci adattiamo e tramite gli odori comunichiamo il nostro essere e il nostro sentire. Alcuni aromi sono veri e propri archetipi e parlano al nostro inconscio.

La memoria olfattiva è estremamente potente e può risvegliare emozioni antiche e ricordi che pensavamo di aver dimenticato. L’olfatto, in effetti, è assieme al tatto il primo senso ad essere attivo fin dal nostro primo respiro. E nel corso della nostra vita gli odori con cui entriamo in contatto ci condizionano e possono influenzare il nostro stato d’animo.

Esiste un vero e proprio alfabeto degli odori, tanto che tramite l’utilizzo di oli essenziali estratti da piante, fiori e frutti, è possibile ottenere un preciso effetto sul sistema nervoso e sul nostro equilibrio energetico.

Ogni creatura vivente (incluse piante, animali ed esseri umani) ha una struttura energetica che non si vede (come non si vedono le onde radio, ma sappiamo che esistono perché ascoltiamo musica da un apparecchio apposito; così ogni creatura vivente è costituita da energia, distribuita lungo tutto l’organismo – e sappiamo che è così perché l’agopuntura funziona, come riconosciuto anche dalla medicina tradizionale).

Questa energia vitale è chiamata – a seconda delle diverse millenarie tradizioni – Qi, o Prana, e può andare incontro a blocchi o disequilibri in funzione di diversi fattori (ambientali, traumatici, psichici, alimentari, emozionali, ecc.).

 

Poiché ogni corpo vivente ha una sua energia, che corrisponde ad una sorta di “frequenza”, è possibile riequilibrare eventuali squilibri o sblocchi attraverso l’utilizzo di sostanze, come gli oli essenziali, che “risuonano” a quella stessa frequenza. Ecco allora la possibilità di intervenire in modo dolce e “vibrazionale” per ristabilire delle armonie perdute. Un po’ come se le essenze con cui entriamo in contatto intonino una melodia sulla quale le nostre cellule sono dolcemente richiamate a danzare.

 

fonte articolo

Pubblicato il

GLI OLI ESSENZIALI PER COMBATTERE L’INVECCHIAMENTO DELLA PELLE

 

GLI OLI ESSENZIALI PER COMBATTERE L’INVECCHIAMENTO DELLA PELLE

 

Sono numerosi gli usi per gli oli essenziali, tra cui aiutare a combattere l’invecchiamento della pelle.

Questo benefico è ciò che la maggior parte delle persone vogliono, soprattutto le donne che vogliono invecchiare lentamente e sembrare più giovani .

L’olio viso antirughe si può realizzare facilmente in casa : 

OLIO DI JOJOBA

 

Non si può non avere sentito parlare dell’olio di jojoba prima. E’ probabilmente uno degli oli più idratanti in tutto il mondo. L’olio di jojoba contiene molti ingredienti benefici, compresa la vitamina E, vitamina B, silicio, cromo, rame e zinco. Inoltre è un buon surrogato di iodio in quanto quest’olio ha una percentuale molto elevata, 82 % di  iodio che conferisce all’olio di jojoba il suo potere di guarire.
Come emolliente, l’olio di jojoba idrata la pelle e previene le irritazioni.

La pelle secca è causata da una perdita di acqua nello strato superiore della pelle. L’olio di jojoba agisce  formando uno strato oleoso sulla parte superiore della pelle  del viso che intrappola l’acqua nella pelle.

Oltre al viso si può utilizzare in qualsiasi parte del corpo, perché è completamente naturale e non contiene sostanze chimiche che portano ad una reazione allergica.

 

OLIO DI SEMI DI MELOGRANO

La parte più potente del melograno per combattere le rughe è il suo olio. Il melograno contiene i bioflavonoidi, composti chimici che permettono di proteggere la pelle dai danni del sole. 

OLIO DI INCENSO 

Aiuta a ridurre la comparsa di macchie solari e macchie di età. Se si ha un colore della pelle del viso  non uniforme sulla pelle, un po ‘di bianco in alcune zone, l’olio di incenso è l’ ingrediente che può aiutare il viso a sbarazzarsi di macchie solari e macchie di età.