Pubblicato il

REALIZZA IL TUO PROFUMO PER AMBIENTE

Realizzare un profumo naturale  per ambiente fai da te è molto facile e  divertente,  quindi  via libera alle fragranze naturali presenti ovunque.
Il profumo per ambiente è importante, influisce sui pensieri , aiuta la concentrazione nello studio, stimola il buon umore e rende  l’ambiente più invitante, creando un’atmosfera  confortevole per il lavoro e il tempo libero, come negarlo: è bello entrare in una casa o in un  ambiente qualsiasi e sentire un profumo piacevole.

In commercio ci sono diverse profumazioni, la maggior parte composte da sostanze sintetiche che avvelenano l’ambiente, inibiscono il sistema nervoso e interferiscono con l’odorato, e  dannosi alla salute. Invece basta annusare la buccia di un arancio, un fiore e qualche pianta aromatica per rendersi conto di quanti profumi siamo circondati. Meglio scegliere quelli naturali a base di veri oli essenziali capaci di personalizzare un ambiente con discrezione in linea con i principi di vita sana. E per chi vuole sperimentare il fai da te è possibile creare fragranze utilizzando semplici accorgimenti.

 

Aroma da preferire per la casa

E’ una questione di chimica o meglio di composizione chimica quella che determina un profumo da un’altro, esistono   una quantità incredibile di composti aromatici diversi, in natura.

Il   profumo delle piante viene prodotto da sostanze oleose particolari dette oli essenziali. Identificare le piante che ne sono dotate è molto semplice: basta annusarle e strofinare le foglie. Le rose e gerani, così come rosmarino e salvia fino agli alberi devono tutti il loro aroma inconfondibile agli oli essenziali.

In commercio si trovano diverse preparazioni di oli essenziali concentrati ricavati con metodi diversi, pronti per essere diluiti e utilizzati in vari modi.

Quelli piacevoli infondono buonumore, rendono più concilianti e disposti alla collaborazione poi ci sono gli aromi antidepressivi, rilassanti come la camomilla o al contrario stimolanti come la menta piperita e l’eucalipto. La cosa certa è che gli aromi influiscono a livello emotivo e fisico sull’uomo e anche sugli animali.

Profumo per ambiente fai date naturale

POT-POURRI Alla base vi sono erbe e piante aromatiche tra cui fiori, steli e foglie. Si usano anche spezie come chiodi di garofani, zenzero e noce moscata. La miscela realizzata viene trasferita in piccoli recipienti decorativi da collocare sul tavolo, sugli scaffali o in qualsiasi punto dove possa risultare gradevole alla vista.

Petali di rosa, foglie di geranio essiccate, fiori di lavanda, di alloro frantumato, ramoscelli di rosmarino essiccati, mela a cubetti essiccata, zenzero tritato, baccelli di vaniglia, semi di cumino, foglie di salvia e menta, scorza di agrumi grattugiata,  ingredienti da utilizzare come in una vera composizione armonica.

Le composizioni secche richiedono un fissatore che cattura gli oli aromatici dalla miscela di fiori, spezie ed erbe. Tra i comuni fissatori troviamo stecche di cannella e patchouli, pigne, trucioli o schegge di legno di cedro e incenso. e ancora bacche, scorze essiccate e insoliti baccelli che servono anche a dare un tocco gradevole alla vista.

DEODORANTI SPRAY facile avere a portata di mano un deodorante spray alle erbe  si può utilizzare qualsiasi spruzzatore,  riempirlo con acqua, ogni 240 ml si aggiungono dalle cinque alle sette gocce di olio essenziale o di miscela di oli.

SACCHETTI  in tessuto qualunque, riempiti  con erbe, spezie e fiori secchi legandoli con un

nastro , conferiscono un dolce profumo a indumenti e biancheria. Per intensificare il profumo si possono aggiungere alle erbe qualche goccia di olio essenziale a piacimento.

 

 

NEL CAMINETTO O SULLA STUFA Le scorze di arancio e limone sprigionano gli oli essenziali a contatto con il calore. E non solo, tra la legna da ardere qualche pigna regala un piacevole profumo di bosco.

NELL’UMIDIFICATORE DEL TERMOSIFONE , con l’accensione del riscaldamento, si  teme  che l’aria diventi  troppo secca nelle nostre stanze ,  basta una bacinella un umidificatore riempito con acqua e qualche goccia di olio essenziale per umidificare l’aria e profumare gli ambienti , L’olio essenziale viene diffuso nell’aria e tramite la respirazione arriva nei polmoni, quindi nel sangue. E’ il modo più dolce di assumere gli oli essenziali, non c’è nessuna controindicazione e l’effetto è buono, anche se un po’ meno immediato. Contemporaneamente si profuma anche l’ambiente.

Quello dell’aromaterapia è un mondo affascinante… Di oli essenziali ce ne sono per tutti i gusti e tutte le esigenze: antidolorifici, antibatterici, calmanti, rilassanti, energizzanti, benefici per vie respiratorie, apparato digerente, ecc. ecc.

Bisogna però ricordarsi di una cosa. Gli oli essenziali sono sostanze molto attive e concentrate, quindi con esse si ragiona a gocce, non a cucchiaini.

Pubblicato il

Calde Bevande in Festa ….con Oli Essenziali

bevanda-punchSi avvicina Natale e puoi aver bisogno di bevande calde   , alcoliche o analcoliche, e gli oli essenziali usati per aromatizzarle e profumare le rendono facili da preparare e molto interessanti.

Gli oli essenziali che utilizziamo possono essere suddivisi in tre gruppi :

 

  • SPEZIATI: cannella, cardamomo , coriandolo, garofano chiodi, noce moscata.
  • AGRUMATI: arancio , limetta, limone, mandarino, pompelmo, tangerine.
  • FLOREALI O ERBACEI: geranio, melissa, neroli, rosa, verbena .

Tutti questi oli essenziali sono adatti per essere aggiunti a una bevanda di qualsiasi tipo .

I punch caldi sono bevande estremamente riscaldatori dopo un’attività sportiva , o accogliere persone che giungono dal freddo. Ma persino una semplice bottiglia di vino può essere trasformata in qualcosa di stravagante con un po’ di immaginazione e con gli oli essenziali.

Di seguito descrivo alcune semplici ricette che possono dar più gusto alla bevanda :

  • Vino all’arancia caldo o freddobevanda-punch

1 bottiglia di vino , 1/2 litro di succo di arancia, 1 goccia di olio essenziale di coriandolo, 1 goccia di olio essenziale di geranio .

Se servito caldo, aggiungi zucchero di canna per insaporire

Se servito freddo, aggiungi cubetti di ghiaccio in cui siano stati congelati petali di tacete .

  • Punch alla Frutta: 

2 kg di frutta a fette, 2 cucchiai da dessert di miele , 1 bottiglia di Brandy, 6 bottiglie di vino bianco, limonata per insaporire, 2 gocce di olio essenziale di melissa o limone .

Mettere la frutta, arance mele, pere ecc. in una grossa ciotola , aggiungere il brandy e il miele , lasciare riposare tutta la notte . Versare gli oli essenziali e il vino bianco , quindi aggiungere la limonata nella quantità desiderata per dare sapore e cubetti di ghiaccio. Mescola bene e servire .

  • Punch  Inglese brule

Il punch è una bevanda alcolica molto popolare soprattutto nei paesi anglosassoni, ed infatti la sua origine è proprio da attribuire ai colonizzatori inglesi, che scoprirono questa speciale bevanda sulle colonie indiane.
Esistono molte varianti del punch, ma la più conosciuta è quella classica con l’utilizzo di arance, limoni e rum, che andremo a presentarvi qui di seguito. Il suo nome deriverebbe da una parola che vuol dire cinque, come cinque erano gli ingredienti principali nei secoli scorsi (erbe aromatiche, arancia o limone, zucchero, acqua e alcol)

2 etti e mezzo di zucchero, 1 arancia, 1 scorza di limone, 50 cl di Rum .(si possono usare oli essenziali di arancia e limone in quantità da 1 /2 gocce per tipo )

Dobbiamo fare sciogliere tutto lo zucchero in una casseruola posta sul fuoco, insieme ad un litro d’acqua. Togliamo la casseruola solamente quando sopra al liquido verrà a formarsi una sorta di crosticina. Andiamo ad aggiungere la scorza del limone o dell’arancia insieme al Rum che deve essere di buona qualità, e rimettiamo il tutto sul fuoco a bollire per qualche secondo.  E’ fondamentale servire il punch molto caldo.

  • Punch allo Zenzeroponch-zenzero

Una bevanda simile al punch, ma analcolica, può essere preparata per la cura del raffreddore. Essa prevede l’utilizzo di zenzero fresco, una spezia dal potere riscaldante, ottima da consumare durante la stagione invernale, per via del suo effetto termogenico, che la rende in grado di rilasciare nel nostro organismo una sensazione di calore che, in caso di freddo e di brividi, può rivelarsi un ottimo aiuto naturale.

Un pezzetto di Zenzero fresco , cannella, coriandolo, buccia di limone, un chiodo di garofano .  (usare oli essenziali di coriandolo , cannella , chiodo di garofano da 1/2 gocce per tipo)

Affettare il pezzetto di zenzero e portarlo ad ebollizione in 250 ml di acqua, aggiungere un pizzico di cannella, coriandolo, buccia di limone e un chiodo di garofano . Cuocere per 20 minuti circa , filtrare e la bevanda è pronta , servire calda.

Usare oli essenziali biologici per uso alimentare .