Pubblicato il

DESIDERIO DI ESPRIMERE….

 GERANIO, VOGLIA DI ESPRIMERE IL SENTIRE PROFONDO

Il geranio da sempre rappresenta il fiore della bellezza ,  il suo  profumo fresco, erbaceo , rosaceo dolce intenso, ricorda il profumo della rosa.

Il suo aroma stimola ad incrementare  l’intuito e  l’ immaginazione,  la motivazione a trovare soluzioni, quando non si vede via d’uscita. Stimola la voglia e il desiderio di esprimersi e di tirare fuori quello che si sente nel profondo ,  aiuta a ritrovare il benessere e a tendere alla positività . Invita alla calma , placa gli animi e allevia gli scontri verbali . 

 

Ha proprietà equilibranti e idratanti che lo rendono utile in tutti i tipi di pelle , antisettico, astringente  e cicatrizzante , usato esternamente è utile contro le malattie della pelle, desquamazione , eczemi, macchie cutanee, herpes, nevralgie facciali e per le stomatiti. 

Per la sua funzione equilibrante il suo impiego trova successo nel sistema ormonale in caso di sindrome premestruale, dismenorrea e menopausa. 

Ottimo contro nevralgie , colite nervosa, insufficienza circolatoria, fragilità capillare, drenante linfatico e repellente per gli insetti. 

 

 

 

Pubblicato il

AMATI …E RICONOSCI LA TUA BELLEZZA …

PUREZZA E GENEROSITA’  CON I FIORI D’ARANCIO

I fiori d’arancio ,  hanno un caratteristico profumo floreale inebriante e rinfrescante, dall’aroma dolce fresco con carattere forte , delizioso e fiorito.

Il suo profumo evoca  la pace , l’amore  e i buoni sentimenti, porta una visione di positività donando ottimismo, aiuta ad amarci riconoscere la bellezza interiore donando una forte  autostima, toglie quel velo di insoddisfazione interiore, promuove la riservatezza e a prendere l’iniziativa. 

I fiori d’arancio, chiamati fiori di zagara (dall’arabo zahara: splendere, sfavillare di bianco),  è sempre associato alla purezza e alla generosità tanto che, i fiori d’arancio tradizionalmente  sono stati utilizzati come ornamenti per le spose durante le cerimonie di nozze.

Nel periodo primaverile l’albero presenta dei meravigliosi fiori costituiti da cinque petali bianchi. I fiori d’arancio hanno la caratteristica di rilasciare un intenso profumo e sono conosciuti come i “fiore delle spose”. Questa tradizione pone le sue radici ai tempi delle crociate dove i fiori venivano impiegati per adornare gli abiti delle spose. Si narra inoltre che i cavalieri donavano i fiori d’arancio alla propria sposa come augurio di prosperità. I fiori d’arancio vengono impiegati per la preparazione dei profumi e nella preparazione di alcuni prodotti dolciari come per esempio l’essenza di zagara derivata esclusivamente dai fiori di arancio amaro, la parola “zagara” deriva dall’arabo zahra che significa appunto fiore.

Indicazioni: ha un’azione rilassante, aiuta ad alleviare ansia, stress, depressione, utile nei traumi emotivi, consigliato a chi soffre di insonnia, agitazione e incubi.  Infezioni in genere, bronchite, tubercolosi, colite, diarrea cronica, flatulenza, ipertensione, tachicardia e disturbi cardiaci vari (l’essenza svolge azione cardiotonica), insufficienza circolatoria, collasso, astenia, emorroidi, varici. Indicato in presenza di rughe, cicatrici, smagliature e in alcuni disturbi premestruali. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il

SPAZZA VIA LA MALINCONIA …..

LIBERA IL CUORE DALLA MALINCONIA  CON IL BASILICO

Il Basilico,  dall’odore  profondamente aromatico, fresco e speziato dolce con sottotono balsamico,  conferisce alle miscele una nota dolce.

Profumo regale, il suo aroma fa bene al cuore , spazza via la malinconia e rende felici e soddisfatti,  solleva la mente e lo spirito. Ha effetto tonificante, antiossidante è in grado di togliere  la stanchezza mentale, ansia,  stress, incoraggia, rinforza, dà energia , è antidepressivo. Si usa contro la paura, la tristezza, la debolezza di nervi.

Il basilico simboleggia la precisione e viene quindi utilizzato per la concentrazione e l’attenzione , dona chiarezza e direzione eliminando la confusione mentale, particolarmente adatto agli studenti, e nei casi di lavori dove occorre precisione e concentrazione . Dona entusiasmo e incrementa l’autostima e  la contentezza.  

 

Il basilico è originario delle regioni tropicali dell’Asia e dell’Africa, oggi è diffusamente coltivato in tutta l’Europa. L’olio  di vero  basilico dolce europeo o Francese viene prodotto in Francia, Italia Egitto, Bulgaria, Ungheria e Stati Uniti .

E’ una pianta con numerose varietà, ha foglie verdi molto profumate, immancabile negli orti ma che cresce bene anche in vaso, molto usata nella cucina italiana e nelle cucine asiatiche in Taiwan, Tailandia, Vietnam, Cambogia e Laos, per via del marcato profumo delle sue foglie, e anche in erboristeria. Il basilico è nativo e cresce selvatico nell’Asia tropicale e in India. Si diffuse dal Medio Oriente in Antica Grecia e in Italia dai tempi di Alessandro Magno. Il nome deriva dal latino medievale basilicum, con origine dal greco basilikon “pianta regale, maestosa”. 

Proprietà : antidepressivo, antisettico , antispasmodico, carminativo, cefalico, digestivo, espettorante, ristorativo, tonico. 

L’olio essenziale di Basilico trova impiego nelle punture d’insetti, (zanzare, vespe)  insettorepellente;

  • Circolazione, muscoli e articolazioni: gotta , alghe e dolori muscolari , reumatismi. 
  • Sistema respiratorio: Bronchite , tosse, otite, sinusite. 
  • Sistema digerente : Dispepsia, flatulenza , nausea. 
  • Sistema Urogenitale: crampi, mestruazioni scarse. 
  • Sistema immunitario: raffreddori, stati febbrili e influenzali, malattie infettive. 
  • Sistema Nervoso: Ansia , depressione, affaticamento, insonnia, emicrania , tensione nervosa .